L’acaro dei tarli Pyemote e il parassita Scleroderma

Se ci troviamo di fronte ad un’infestazione di Pyemote o Scleroderma, la prima cosa da fare è cercare la fonte di questa infestazione.
Vanno quindi controllati accuratamente i mobili della casa per individuare in quali mobili sia presente l’infestazione dei tarli.

Poi procedendo col trattamento antitarlo in camera anossica e debellando i tarli, si va a sottrarre agli acari e allo Scleroderma la loro unica fonte di nutrimento determinandone la morte.

Risulta quindi imprescindibile portare a compimento un trattamento antitarlo realmente efficace come il trattamento in camera anossica, mentre altri trattamenti hanno senso se sono in abbinamento a quest’ultimo, ma da soli non possono risolvere il problema.

È importante comprendere che finchè non si è certi della totale disinfestazione dai tarli non si può essere certi neanche della risoluzione definitiva del problema degli acari Pyemote o Scleroderma.

Sia l’acaro Pyemote che lo Scleroderma possono espandersi all’interno di tutta l’abitazione in un lasso di tempo anche molto breve, a seconda della temperatura e della stagione. È quindi importante, se si hanno le prime avvisaglie di punture, non sottovalutare e controllare subito se c’è un’infestazione di tarli in corso, prima che il problema si aggravi.

Pyemote

Il Pyemote è il classico acaro del tarlo, si nutre delle larve del tarlo che paralizza con un potente veleno neurotossico. Si riproduce velocemente e NON è VISIBILE all’occhio umano.
I ponfi prodotti dalle punture degli acari possono apparire anche dopo alcune ore dall’attacco.

Scleroderma

A differenza del Pyemote, lo Scleroderma non è un acaro ma un insetto parassita del tarlo, anche lui si nutre delle larve del tarlo paralizzandole col veleno.
Lo Scleroderma è VISIBILE all’occhio umano seppur molto piccolo da vedere, misura da 2 a 5 mm, ed ha un aspetto molto simile ad una piccola formica di colore marrone o nero.
Le punture dello Scleroderma producono i ponfi istantaneamente.

Per iniziare a risparmiare, avere informazioni
o ricevere un preventivo, gratuito e senza impegno, contattaci

Torna su